Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award 2023

Ice Bed“, l’immagine sognante di Nima Sarikhani di un giovane orso polare che si addormenta su un letto scavato in un iceberg, è stata votata come vincitrice del Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award.

Le 25 immagini in lizza per il People’s Choice Award di Wildlife Photographer of the Year di quest’anno hanno ricevuto un numero record di voti, con oltre 75.000 fotografi naturalisti e appassionati di natura provenienti da tutto il mondo che hanno votato per nominare la fotografa amatoriale britannica Nima Sarikhani, vincitrice di quest’anno.

Il direttore del Museo di storia naturale, il dottor Douglas Gurr, afferma: “L’immagine mozzafiato e toccante di Nima ci permette di vedere la bellezza e la fragilità del nostro pianeta. La sua immagine stimolante è un forte promemoria del legame integrale tra un animale e il suo habitat e funge da rappresentazione visiva degli impatti dannosi del riscaldamento climatico e della perdita di habitat.’

Dopo tre giorni alla ricerca di orsi polari nella fitta nebbia al largo dell’arcipelago norvegese delle Svalbard, la nave da spedizione Nima ha deciso di cambiare rotta e si è diretta dove c’era ancora del ghiaccio marino. Qui ha incontrato due orsi polari. Poco prima di mezzanotte, il giovane maschio si è arrampicato su un piccolo iceberg e, usando le sue forti zampe, lo ha artigliato per ritagliarsi un letto. Il momento catturato e quello in cui il giovane orso si è addormentato.

Nima afferma: “Sono davvero onorata di aver vinto il premio People’s Choice di quest’anno per WPY, il più prestigioso concorso di fotografia naturalistica. Questa fotografia ha suscitato forti emozioni in chiunque l’abbia vista. Anche se il cambiamento climatico è la sfida più grande che dobbiamo affrontare, spero che questa fotografia ispiri anche speranza; c’è ancora tempo per sistemare il pasticcio che abbiamo causato.”

 

I quattro finalisti del premio “Highly Commended” che hanno affascinato anche gli amanti della fauna selvatica di tutto il mondo includono :

The Happy Turtle” di Tzahi Finkelstein, un’affascinante interazione tra una tartaruga palustre dei Balcani e una libellula terrestre fasciata del nord;

Starling Murmuration” di Daniel Dencescu, che inquadra il momento in cui il mormorio di uno storno ha preso la forma di un uccello;

Shared Parenting” di Mark Boyd, in cui due leonesse accudiscono uno dei cinque cuccioli del branco nel Masai Mara in Kenya;

Aurora Jellies” di Audun Rikardsen, mostra due meduse lunari illuminate dall’aurora boreale in un fiordo in Norvegia.

L’immagine di Nima e le quattro immagini finaliste “Highly Commended” sono state selezionate da una lista di 25 immagini scelte dal Natural History Museum di Londra e da una giuria internazionale tra quasi 50.000 immagini presentate per il cinquantanovesimo concorso Wildlife Photographer of the Year.

The Grassland Geladas | Marco Gaiotti | Italy | © Marco Gaiotti | Wildlife Photographer of the Year

Immagine 1 di 25

The Grassland Geladas | Marco Gaiotti | Italy | © Marco Gaiotti | Wildlife Photographer of the Year

Le cinque immagini saranno esposte sia online che nella mostra di accompagnamento al Natural History Museum di Londra, fino al 30 giugno 2024.

 

 

 
   Facebook  Twitter  YouTube Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *